Finestre lucernari

I lucernari sono sostanzialmente delle finestre ricavate nel tetto che consentono di dare luce a soffitte, scale, sottotetti e in genere ad ambienti privi di aperture verso l'esterno. Il lucernario nasce quindi con la funzione principale di dar luce a mansarde fredde e buie, che altrimenti verrebbero utilizzate come deposito o ripostiglio. Oggi possiamo trovare in commercio numerose idee sui lucernari proposti come elementi di arredo, che hanno funzionalità molto più sofisticate delle semplici finestre e soprattutto con un design molto più accattivante e vario nelle soluzioni consigliate.

Il lucernario viene installato generalmente sul tetto dell’abitazione.

La sua funzione principale è quella di far entrare luce e aria, assicurando benefici termici all’ambiente e ad i suoi abitanti. A seconda delle circostanze, della posizione, ... continua


Articoli su : Finestre lucernari


1          3      ordina per:  pertinenza   alfabetico   data  
1          3      ordina per:  pertinenza   alfabetico   data  
prosegui ... , dell’inclinazione e della forma, l’installazione di un lucernario può durare da uno a tre giorni.

Nel momento in cui si pianifica l’istallazione di un lucernario è fondamentale prendere in considerazione il percorso fatto dal sole; infatti il lucernario che riceve la luce solare diretta è destinato, se mal posizionato, a diventare una vera trappola di calore nelle giornate calde, provocando disagi a chi vive negli ambienti sottostanti. Per questo alcuni produttori, per minimizzare il problema, commercializzano unitamente ai lucernari tende telecomandate o veneziane. Un'altra soluzione proposta riguarda la progettazione di lucernari apribili che permettono una maggiore ventilazione e quindi la fuoriuscita di aria calda.

Nella valutazione della installazione del lucernario, si deve anche considerare la pendenza del tetto che ne influenza il corretto posizionamento. I produttori di finestre per tetti hanno tabelle che elencano le corrette dimensioni e angolature, da considerare in relazione alla pendenza del tetto stesso.

Se avete buone abilità di falegnameria, seguendo le indicazioni del produttore, è possibile eseguire un buon lavoro di progettazione ed installazione del lucernario; in caso contrario, sarà necessario il supporto di un professionista.

Per dare l’idea del tipo e della mole di lavoro che ci aspetta nel momento in cui decidiamo di costruire un lucernario nella nostra abitazione indichiamo brevemente i passi da seguire. In questo modo possiamo decidere cosa fare da soli e quando invece sarà opportuno affidare l'attività ad un professionista del settore.

1) Innanzitutto dobbiamo cominciare con la predisposizione del foro all'interno del quale posizionare il lucernario ed effettuare il taglio per l’apertura del tetto.

Il posizionamento è determinato principalmente dalla collocazione di travi della casa.

L'apertura deve essere strutturalmente adeguata ai codici di costruzione. Ovviamente se non si ha familiarità con le pratiche di base di costruzione o si sta installando un grande lucernario, che richiederà la rimozione (ad esempio) di una trave dal tetto, è necessario consultare un costruttore professionale.

2) Nella seconda fase del lavoro, dobbiamo passare alla posa della finestra, fissandola al tetto con chiodi o viti.

Dobbiamo fare attenzione anche alla possibilità di maltempo che possa rovinare l'installazione e addirittura causare l'impossibilità di continuare in caso di umidità.

3) Nell'ultima fase, bisognerà procedere con la finitura e l'impermeabilizzazione completa della finestra stessa.

Un consiglio è quello di non accontentarsi mai di prodotti e di installazioni di bassa qualità.

L'efficienza energetica, la tenuta all'acqua, la riduzione dei rumori e la resistenza al vento, sono punti da tenere in costante considerazione. Inoltre vale la pena sapere che molti produttori oggi offrono prodotti di alta qualità realizzati con materiali sostenibili, nel tentativo di proteggere l'ambiente. Pertanto è facilmente comprensibile che l’installazione di un lucernario sia un'impresa seria soprattutto se si vuole fare con l’intenzione di raggiungere un livello di soddisfazione adeguato.

Nel momento in cui decidiamo di aprire una nuova finestra e procedere all’istallazione di un lucernario, è generalmente necessaria una comunicazione di inizio lavori al proprio comune di residenza, dato che tali lavorazioni rientrano nelle opere di manutenzione straordinaria. La sostituzione e la riparazione, invece, non richiede alcun tipo di permesso rientrando tutto nella manutenzione ordinaria.

E’ consigliabile tuttavia prima dell’inizio dei lavori di verificare eventuali limiti o vincoli all'impianto, in base al regolamento edilizio comunale, presso il proprio comune di residenza.